Perché valorizzare il proprio marchio

Vagando per il poco efficiente punto vendita Carrefour in zona Valtesse a Bergamo mi sono imbattutto nella materializzazione di un incubo per ogni marketing manager… la cosidetta “Store Brand” (marca dell’insegna).

E’ la grande distribuzione che, avendo pieno controllo dei dati di vendita si appropria delle categorie ad alto margine o ad alto servizio, escludendo progressivamente le marche dallo scaffale.

In Italia il peso delle Store Brand è di circa il 20%, ma in Inghilterra in alcune categorie si supera il 60%!

Ed ecco che a Bergamo, dove si producono i mini-elettrodomestici della Imetec, la catena francese occupa con il proprio marchio anche questa difficile categoria (intendo dire per un supermercato). Ne è prova la foto:

Magari il robottino francofono è prodotto dalla Bergamasca Imetec (ahimé non ho controllato… lo farò alla prossima visita, ma credo di sì, visto che campeggiano lì a lato prodotti bergamofoni), ma ciò non toglie che il segnale mi sembra evidente.

Non ne sei ancora convinto? Beccati le lucine di Natale Carrefour per schiarirti le idee :-):

la soluzione per evitare di diventare contoterzisti nel giro di qualche anno qual è? Ciò che noi del marketing predichiamo da sempre… investire sul proprio marchio.

Che dici?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...